Poteri delle Regioni per razionalizzare e contenere la spesa

 

"Le Regioni tenendo conto dell’andamento della propria spesa farmaceutica rispetto al tetto programmato, sono abilitate a stabilire la totale o parziale esclusione della rimborsabilità dei farmaci in relazione al loro ruolo non essenziale, alla presenza fra i medicinali concedibili di prodotti aventi.

Nell'ambito del piano di rientro dal disavanzo sanitario, una Regione, nel 2008, con atto deliberativo della Giunta, ha introdotto alcune ulteriori misure dirette alla razionalizzazione e al contenimento della spesa farmaceutica con riferimento, tra l'altro, alla promozione del farmaco equivalente, in considerazione dell''esistenza nella maggior parte delle classi farmacologiche e principalmente in quelle più incidenti sulla spesa farmaceutica regionale, di principi attivi con brevetto scaduto o prossimo alla scadenza, in modo da consentire il trattamento terapeutico di una pluralità di patologie attraverso i meno costosi medicinali equivalenti. "

 

http://www.farmacista33.it/poteri-delle-regioni-per-razionalizzare-e-contenere-la-spesa/diritto-sanitario/news-44457.html

TORNA ALL'ELENCO