Rimossa dall’FDA la sospensione parziale per l’antileucemico tosedostat

2/1/2014 - L’ente regolatorio statunitense ha rimosso la sospensione parziale per l’antileucemico tosedostat, consentendo la prosecuzione di tutti gli studi clinici in corso. La decisione dell’FDA è stata resa nota in un comunicato stampa da Cell Therapeutics, azienda produttrice del farmaco. Il provvedimento di sospensione era stato disposto dopo il decesso di un paziente nel giugno scorso, a causa di una miocardite.

Tosedostat è un inibitore orale delle aminopeptidasi, gli enzimi che rendono disponibili per le cellule neoplastiche gli amminoacidi necessari per la crescita e la sopravvivenza del tumore. In studi clinici di fase I-II il farmaco ha prodotto risposte antitumorali significative, sia in neoplasie solide, sia in tumori del sangue. Attualmente tosedostat è sperimentato negli Stati Uniti e in Europa, in studi clinici sponsorizzati di fase II, condotti su pazienti anziani affetti da leucemia mieloide acuta, di nuova diagnosi o recidivante (AML), e da sindromi mielodisplastiche ad alto rischio (MDS).

 

Il comunicato Cell Therapeutics è consultabile all’indirizzo:

http://investors.celltherapeutics.com/phoenix.zhtml?c=92775&p=irol-newsArticle&cat=news&id=1887356